Contenuto Principale
La pagina facebook
Analisi prenatali
Il Test Prenatale- Test di ultima generazione non invasivo su sangue materno PDF Stampa E-mail

Prenatal SAFEIl Test Prenatale non invasivo consiste nell’analisi diretta del DNA fetale circolante nel sangue materno a differenza dei test di screening sinora utilizzati nel primo trimestre di gravidanza, come il Tritest e il duotest che sono esami statistici indiretti  basati sulla valutazione del rischio  a priori in base all’assemblaggio di parametri come l’età materna, la valutazione ecografica della plica nucale fetale  e analisi biochimiche sul sangue materno.
Analizzando il DNA fetale circolante nel sangue materno è possibile evidenziare, tramite la misura della quantità relativa del DNA, la presenza di aneuploidie, di alterazioni cromosomiche strutturali e alcune microdelezioni tra le più frequenti in popolazione.
Leggi tutto...
 
Perchè fare l'amniocentesi PDF Stampa E-mail

bimbo nel fioreE’ l’esame più utilizzato per lo studio di eventuali malattie da anomalie cromosomiche.

Si esegue tra la 15° e la 18° settimana di gravidanza.

Consiste nel prelievo indolore, sotto controllo ecografico, di un campione di liquido amniotico  da cui si può effettuare sia lo studio dei cromosomi fetali sia il controllo biochimico dell’alfa-fetoproteina sia l’analisi molecolare per evidenziare eventuali difetti genici.

L’amniocentesi espone la paziente ad un rischio di aborto stimato intorno allo 0,5%.

I tempi di risposta variano dai 15 ai 20 giorni.

Leggi tutto...
 
Il Test prenatale non invasivo PDF Stampa E-mail

test su sangue materno

Screening su sangue materno per diagnosi prenatale delle principali aneuploidie fetali 

E’ stato introdotto un nuovo test screening per la diagnosi prenatale  che ha la importante caratteristica di non essere invasivo come l’amniocentesi o i villi coriali, perché non coinvolge il feto. Infatti quest’analisi si fa sul   DNA fetale presente nel sangue materno durante la gravidanza. Tramite innovative tecniche di genetica ,è possibile determinare la presenza di eventuali aneuploidie cromosomiche. Si possono  individuare le anomalie cromosomiche fetali,  relative ai cromosomi 21, 18, 13 e ai cromosomi sessuali X e Y che sono le più comuni e frequenti.

 Questa analisi è eseguibile per ora solo per le gravidanze singole.

Il test , privo di rischi per madre e feto, si esegue con un semplice prelievo di sangue materno dalla 10 settimana di gestazione in poi. E la risposta si ottiene in circa 10 giorni .

Leggi tutto...
 


Ricerca / Colonna destra
Libro sulla PNA, dedicato alla salute e al benessere della coppia che desidera avere un figlio
L'intervista a Diana Yedid, una delle autrici e curatrice di questo libro

 

 

 

 

  


Per informazioni chiamare Sede:

Laboratorio BioGen -Studio Via Ascanio Vitozzi, 50 - 00128 Roma tel. 06-5072243

cell. 329 6628126

e-mail info@laboratoriobiogen.it