Contenuto Principale
La pagina facebook
Nuovo test per la disbiosi intestinale PDF Stampa E-mail
DISBIOSI 1La“ DISBIOSI ” è uno squilibrio  qualitativo e/o quantitativo di specie batteriche che sovvertono il normale equilibrio della flora intestinale. Vi sono due principali forme di disbiosi alle quali può andare incontro il nostro organismo: la disbiosi “fermentativa” e quella “putrefattiva”.
 L'intestino, si popola di batteri che producendo cataboliti attraverso processi di fermentazione o di putrefazione, provocano disturbi quali stipsi, diarrea, malassorbimento dei nutrienti, meteorismo, dolori addominali, infezioni delle vie urinarie, prostatiti, cefalee, foruncolosi, dermatiti, colon irritabile.
Se i microrganismi che provocano la disbiosi sono “saccarolitici”, cioè utilizzano gli zuccheri  (in presenza di una dieta ricca di dolciumi e carboidrati complessi) si presenta una DISBIOSI FERMENTATIVA, con proliferazione di microrganismi soprattutto a livello dell'intestino tenue, e provoca problemi di meteorismo addominale, flatulenza, Al contrario, se la dieta è prevalentemente a base di carne o di grassi animali e scarsa di fibre, si presenta una DISBIOSI PUTREFATTIVA, con un pH fecale molto più basico di quello fisiologico e con una ricca popolazione di microrganismi disbiotici situati nel tratto dell'intestino crasso, i quali sono in grado di portare problemi quali foruncolosi, alitosi, cefalea, malessere, stanchezza cronica, insonnia, cardiopatie e stipsi.
 
Esistono due parametri biochimici, l'Indacano e lo Scatolo, che derivano dai processi di trasformazione , a carico dei batteri ,di uno specifico aminoacido assunto con la nostra dieta, il triptofano , valutabili con un test  e possono essere analizzati per indicare se si è in presenza di disbiosi fermentativa o di disbiosi putrefattiva. 
Una percentuale elevata di indacano è in grado di esprimere la presenza di una disbiosi fermentativa a carico dell'intestino tenue. Viceversa, un alto valore di scatolo segnala la presenza di una disbiosi di tipo putrefattivo a carico dell'intestino crasso. 
Questa informazione è  fondamentale per il nutrizionista per poter decidere quale percorso terapeutico è meglio seguire



 
Ricerca / Colonna destra
Libro sulla PNA, dedicato alla salute e al benessere della coppia che desidera avere un figlio
L'intervista a Diana Yedid, una delle autrici e curatrice di questo libro

 

 

 

 

  


Per informazioni chiamare Sede:

Laboratorio BioGen -Studio Via Ascanio Vitozzi, 50 - 00128 Roma tel. 06-5072243

cell. 329 6628126

e-mail info@laboratoriobiogen.it