Contenuto Principale
La pagina facebook
Utilizzo di antiossidanti per migliorare lo stress ossidativo che colpisce gli spermatozoi PDF Stampa E-mail

Molti studi hanno documentato l'effetto negativo del danno del DNA spermatico sui tassi di fecondazione, la qualità degli embrioni, tassi di aborto spontaneo e il possibile trasferimento delle mutazioni de novo alla prole. Campioni di liquido seminale di uomini infertili presentano una carenza di antiossidanti rispetto ai campioni di uomini fertili .

Singoli antiossidanti  somministrati dall’esterno hanno dimostrato una efficacia limitata contro lo stress ossidativo e i danni al DNA spermatico in numerosi studi clinici.

I  risultati di studi clinici recenti  confermano la presenza  da moderata a grave  di un danno del DNA degli spermatozoi in circa il 60% di tutti gli uomini che arrivano ai Centri di fecondazione in vitro e in circa il 80% degli uomini con diagnosi di infertilità maschile idiopatica. L’utilizzo di una terapia preconcepimento con la combinazione di  nuovi tipi di antiossidanti  sembra avere un impatto pratico sulla qualità degli spermatozoi e sulle frammentazioni a carico del DNA spermatico, e di conseguenza sul miglioramento della fertilità clinica , al fine di ottimizzare i tassi di fertilizzazione ed aiutare a mantenere una gravidanza

Da  Hum. Reprod. (2016) 31 

 
Ricerca / Colonna destra
Libro sulla PNA, dedicato alla salute e al benessere della coppia che desidera avere un figlio
L'intervista a Diana Yedid, una delle autrici e curatrice di questo libro

 

 

 

 

  


Per informazioni chiamare Sede:

Studio BioGen-Via Ascanio Vitozzi, 50
00128 Roma

cell. 329 6628126

e-mail