Contenuto Principale
La pagina facebook
Nutrizione personalizzata per la prevenzione delle malattie cardiovascolari PDF Stampa E-mail
Scritto da Sebastiana Pappalardo   
Lunedì 14 Dicembre 2015 15:16

cardiopatieLe malattie cardiovascolari (CVD) è responsabile per morbilità e mortalità nel mondo occidentale e in via di sviluppo. Questa malattia multifattoriale è influenzata da molti fattori ambientali e genetici. Allo stato attuale, consigli per la salute pubblica comporta raccomandazioni basate sulla popolazione prescritti, che sono stati in gran parte senza successo nel ridurre il rischio cardiovascolare. Questo è, in parte, a causa della variabilità individuale nella risposta a manipolazioni dietetiche, che deriva dalle interazioni nutriente-gene (definite con il termine 'nutrigenetics'). Lo spostamento verso consulenza nutrizionale personalizzato è una proposta molto interessante, in cui, in linea di principio, un individuo può essere dato consigli dietetici su misura per loro genotipo. Tuttavia, le prove-base per l'impatto delle interazioni tra nutrienti e varianti genetiche fissi sui biomarcatori di rischio cardiovascolare è ancora molto limitata. Questo articolo passa in rassegna le evidenze per le interazioni tra i grassi alimentari e due polimorfismi comuni nel apolipoproteina E e dei perossisomi geni del recettore-gamma proliferator-activated. Anche se una maggiore comprensione di come questi e di altri geni influenzano la risposta ai nutrienti dovrebbe facilitare la progressione della nutrizione personalizzata, le questioni etiche che circondano l'uso di routine hanno bisogno di un'attenta considerazione.

Le malattie cardiovascolari (CVD) sono la principale causa di morbilità e mortalità in tutto il mondo, è una malattia multifattoriale complessa che è influenzata da fattori ambientali e genetici. Ci sono prove sostanziali sul rapporto tra dieta e rischio cardiovascolare. La comprensione di come la variazione genetica interagisce con la dieta nell’ influenzare il rischio di CVD è un settore in rapida evoluzione . Queste patologie sono di tipo multifattoriale complesse influenzate da fattori ambientali e genetici. Ci sono prove sostanziali sul rapporto tra dieta e rischio cardiovascolare. Allo stato attuale i  consigli per la salute cardiovascolare  non sono stati in gran parte utili a ridurre il rischio cardiovascolare. Questo è dovuto, in parte, a causa della variabilità individuale nella risposta a manipolazioni dietetiche, che deriva dalle interazioni nutriente-gene (definite con il termine 'nutrigenetica'). La comprensione di come una variazione genetica interagisce con la dieta per  influenzare il rischio di CVD è un settore in rapida evoluzione della ricerca. Dal momento che la dieta è il cardine del fattore di rischio di modifica, è importante considerare le potenziali influenze genetiche sul rischio cardiovascolare. La Nutrigenomica è lo studio dell'interazione tra dieta e genetica di un individuo. Polimorfismi a singolo nucleotide sono i fattori chiave nella variazione genetica umana e forniscono una base molecolare per le differenze fenotipiche tra gli individui. Genoma intero e geni candidati allo studio  di associazione sono due approcci principali utilizzati in genetica cardiovascolare per  identificare i geni che provocano la malattia. Recenti studi di nutrigenomica mostrano l'influenza del genotipo sulla risposta ai fattori alimentari o sostanze nutritive che possono ridurre il rischio cardiovascolare. La ricerca nutrigenomica dovrebbe fornire le prove scientifiche per la nutrizione personalizzata basata genotipo per promuovere la salute e prevenire le malattie croniche, tra cui malattie cardiovascolari. Lo spostamento verso la consulenza nutrizionale personalizzata  è una proposta molto interessante, in cui, in linea di principio, ad un individuo possono essere dati consigli dietetici su misura per il proprio genotipo. E 'importante che  gli operatori sanitari vengano sensibilizzati a questi nuovi concetti in genetica per favorire la formulazione di una cura  personalizzata.

Da  Prog Cardiovasc Nurs. 2009 

Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Gennaio 2016 18:52
 
Ricerca / Colonna destra
Libro sulla PNA, dedicato alla salute e al benessere della coppia che desidera avere un figlio
L'intervista a Diana Yedid, una delle autrici e curatrice di questo libro

 

 

 

 

  


Per informazioni chiamare Sede:

Studio BioGen-Via Ascanio Vitozzi, 50
00128 Roma

cell. 329 6628126

e-mail

Altri articoli

riprovi