Contenuto Principale
La pagina facebook
Olio di Palma. Verità e controversie PDF Stampa E-mail
Scritto da Valentina Lilla - Nutrizionista   
Venerdì 05 Febbraio 2016 16:49
olio di palma  L’olio  di  palma  è  stato  negli  ultimi  mesi  oggetto  di  dibattiti  e  controversie  sul  suo   possibile  effetto  dannoso  sulla  salute  dell’uomo  e  dell’ambiente.  Perché  solamente   negli  ultimi  mesi,  anche  se  il  suo  utilizzo  nelle  preparazioni  alimentari  è  diffuso  da   moltissimi   anni?   Il   motivo   risiede   nell’entrata   in   vigore   della   nuova   legge   sull’etichettatura   dei   prodotti   alimentari   che   obbliga   l’indicazione   esplicita   in   etichetta  dell’olio  di  palma,  senza  essere  più  camuffato  sotto  la  dicitura  “oli  vegetali”.
 Ma  qual  è  la  verità  sull’olio  più  diffuso  al  momento?     Innanzitutto  vediamo  cosa  è  l’olio  di  palma  e  perché  viene  così  tanto  utilizzato  dalle   industrie  alimentari,  ma  anche  cosmetiche,  energetiche  e  farmaceutiche. L’olio   di   palma   è   l’olio   vegetale   più   usato   al   mondo;   viene   prodotto   per   l’86%   in   Malesia  ed  Indonesia.  Il  motivo  del  suo  grande  utilizzo  è  il  fatto  che  la  pianta  da  cui   deriva  ha  una  resa  molto  elevata  (non  servono  raccolti  enormi)  ed  è  un  grasso  solido   come   il   burro,   tale   da   rendere   gli   alimenti   cremosi   senza   influenzare   i   sapori   e   permette  un  maggior  tempo  di  conservazione.   Perché  tante  polemiche  e  controversie  su  questo  olio?
 L’avversione  all’olio  di  palma  è  soprattutto  di  natura  ambientalistica  a  causa  della   deforestazione   per   far   spazio   ai   campi   di   palme.   Le   conseguenze   sono   perciò   devastanti  per  molte  specie  animali  che  vivono  in  quelle  zone  e  anche  per  la  salute   umana.  Da  un  punto  di  vista  nutrizionale,  invece,  gli  studi  sono  ancora  controversi.   Sicuramente  è  meno  dannoso  dei  grassi  idrogenati  (anch’essi  molto  utilizzati  nelle   preparazioni   industriali);   presentandosi   in   forma   solida   non   ha   bisogno   di   idrogenazione  che  andrebbe  a  formare  acidi  grassi  trans,  dannosi  per  la  salute.  L’olio   di   palma   contiene   però   acido   palmitico,   acido   grasso   saturo   responsabile   dell’aumento   di   colesterolo   totale   con   conseguente   rischio   di   patologie   cardiovascolari.  Ci  sono  però  alcuni  studi  che  vanno  contro  questo  possibile  effetto   dannoso  dell’olio  di  palma.  Questi  studi  affermano  che  l’olio  di  palma  contiene  oltre   all’acido   palmitico   anche   acido   oleico   e   linoleico,   che   hanno   effetti   benefici   sull’organismo.   Questi   studi   riportano   anche   la   presenza   di   vitamina   A,   E   ed   antiossidanti,  che  contrastano  l’effetto  negativo  degli  acidi  grassi  saturi.
Un  lavoro   pubblicato  sul  “World  Journal  of  Cardiology”  afferma  che  l’olio  di  palma  consumato   come   grasso   in   una   dieta   sana   e   bilanciata   non   aumenta   il   rischio   di   patologie   cardiovascolari.     Quindi  come  comportarsi  a  tavola,  sapendo  che  l’olio  di  palma  è  contenuto  in  molti   alimenti  che  si  consumano  giornalmente?  Bisogna  cercare  di  seguire  una  dieta  sana   ed  equilibrata  cercando  di  non  consumare  nello  stesso  pasto  troppi  alimenti  ricchi  di   acidi  grassi  saturi  (formaggi,  carni  rosse,  dolci)  per  non  creare  un  accumulo  con  gli   acidi  grassi  saturi  già  contenuti  nell’olio  di  palma.    
Da  un  punto  di  vista  ambientale  si  sono  formate  alcune  organizzazioni  che  spingono   a  migliorare  le  condizioni  di  sfruttamento  delle  risorse  naturali.  Quindi  sarebbe  meglio   controllare  in  etichetta  la  provenienza  da  una  gestione  responsabile  dell’olio  di  palma.   Bisogna  perciò  diventare  solamente  dei  consumatori  attenti  e  non  demonizzare  per   moda  un  prodotto  senza  prima  informarsi  correttamente  su  di  esso.  
Valentina Lilla Nutrizionista
Ultimo aggiornamento Giovedì 11 Febbraio 2016 22:09
 
Ricerca / Colonna destra
Libro sulla PNA, dedicato alla salute e al benessere della coppia che desidera avere un figlio
L'intervista a Diana Yedid, una delle autrici e curatrice di questo libro

 

 

 

 

  


Per informazioni chiamare Sede:

Studio BioGen-Via Ascanio Vitozzi, 50
00128 Roma

cell. 329 6628126

e-mail

Altri articoli

riprovi