Contenuto Principale
La pagina facebook
Spiegazioni test
Test composizione lipidica membrana spermatica - CLMS PDF Stampa E-mail

L’indagine della lipidomica di membrana dello spermatozoo lo si deve considerare innovativo in quanto studia non solo le modificazioni di composizione della membrana riguardanti gli acidi grassi ma le relazioni, in termini percentuali, fra di loro esistenti. I cambiamenti dinamici del metabolismo, che avvengono fisiologicamente nel nostro organismo, sono strettamente legati all’ alimentazione. Le attuali conoscenze indicano che fra gli acidi grassi di composizione di membrana devono prevalere quelli poliinsaturi su quelli saturi tenuto conto però che il rapporto fra loro deve mantenersi entro va-lori fisiologici per garantire non solo una adeguata fluidità di membrana, indispensabile per un fisiologico interscambio fra il compartimento intra ed extra cellulare ed una valida funzione recettoriale di superficie, ma anche per garantire una adeguata produzione di prostaglandine antinfiammatorie rispetto a quelle pro-infiammatorie (derivanti dall’acido arachidonico). I valori riportati nel test indicano con estrema precisione lo stato nutrizionale del paziente e quindi quali le necessarie correzioni da intraprendere sia dal punto di vista alimentare che integrativo.

Il CLMS test risulta estremamente utile non solo per correggere anomalie qualitative dei nemaspermi (asteno-teratospermie) o quantitative indicative per una alterata funzione sertoliana (oligospermie), ma offre dati importanti relativi lo stato di salute globale del paziente.

Per approfondire

 
Analisi della Composizione Lipidica delle Membrane Cellulari su Eritrocita PDF Stampa E-mail

La composizione in lipidi delle membrane eritrocitarie riflette quella dei lipidi plasmatici che fluttuano a seconda dell’apporto dietetico immediato od a breve termine. Siccome l’eritrocita maturo non possiede il nucleo, non può più sintetizzare nuovi lipidi, la sua stabilità di membrana dipende dagli scambi che effettua con le lipoproteine circolanti dando così un quadro reale della situazione dietetica.

La carenza di acidi grassi insaturi , che l’organismo non è in grado di produrre, può derivare da diete non equilibrate, da problemi di assorbimento, dalla degradazione degli acidi grassi polinsaturi assunti per presenza si stress ossidativo o per mancanza di vitamine , antiossidanti che fungono da fattori protettivi.
Scompensi della composizione lipidica delle membrane plasmatiche possono essere dati sia da fattori fisiologici come la gravidanza, l’invecchiamento che da situazioni patologiche come malattie degenerative, del sistema immunitario, infiammazioni, tumori. La valutazione precoce ha quindi un significato preventivo.
La determinazione dello scompenso lipidico e la tempestiva correzione dietetica in gravidanza permette un migliore sviluppo del feto e una buona crescita neonatale.
L’analisi lipidica delle membrane eritrocitarie è quindi uno strumento con cui valutare la relazione tra lo stato generale di benessere e le abitudini di vita permettendo di attuare la prevenzione mirata ricorrendo in caso di necessità ad una cvorrezione dell’alimentazione e dove necessario a una supplementazione con nutraceutici.
Con l’analisi completa della composizione lipidica delle membrane cellulari , che si effettua con un semplice prelievo di sangue, è possibile quindi controllare lo stato del soggetto, scoprire squilibri, rilevare la presenza di lipidi “insoliti”, quali i lipidi trans, che indicano un danno da stress ossidativo, dando così la possibilità di attuare una prevenzione precoce.
Il test è consigliabile in caso di :

Gravidanza ed Allattamento
Infertilità
Obesità
Stato dietetico o nutrizionale alterato
Invecchiamento
Rischio aumentato per familiarità di Patologie Cardiovascolari
Patologie dermatologiche
Patologie da stress, depressione

Per approfondire

 

 
I test per le intolleranze PDF Stampa E-mail
Esistono vari test per valutare le intolleranze , tra questi :
il prick test consiste nell’incidere sulla pelle un piccolo taglietto su cui viene posta  una goccia dell’allergene da testare La comparsa di arrossamento e  gonfiore localizzato indica che vi è stata una reazione in risposta all'allergene testato
 
Il Rast test si effettua su prelievo ematico per la ricerca di anticorpi specifici  con il metodo immunoenzimatico ELISA che valuta le IgG specifiche , questo test  attualmente  risulta  più affidabile degli altri.
Test di ultima generazione è quello tramite Microarray che consiste in una prova allergometrica di tipo quantitativo, che valuta la reazione diretta tra anticorpi IgG presenti nel sangue del paziente 
Questo test combina la semplicità e l'affidabilità di un test ELISA con la sensibilità della tecnologia Microarray, in uso anche in analisi di tipo genetico, ma presenta ancora un costo elevato di esecuzione.
I test commerciali disponibili vanno dai 20  sino ai 200 alimenti  circa che possono essere analizzati contemporaneamente.
 
Intolleranza genetica al Fruttosio PDF Stampa E-mail

 FRUTTOSIOL’Intolleranza ereditaria al fruttosio è una patologia genetica abbastanza rara del tipo autosomica recessiva, cioè viene trasmessa dai genitori che ne sono entrambi portatori sani .Tale patologia è dovuta alla mutazione del gene denominato  Aldo B ̧ il quale codifica la  sintetisi dell’enzima Aldolasi B necessario per il corretto metabolismo del fruttosio e quindi del suo utilizzo a fini energetici nella cellula epatica. In sua assenza diminuisce la capacità di produrre energia da parte delle cellule.

Il rallentamento del metabolismo cellulare si ripercuote così  sul fegato che non riesce più ad utilizzare il glicogeno per immettere glucosio nel sangue e si vene a creare una situazione di ipoglicemia.

Leggi tutto...
 
Pagina 1 di 7
Ricerca / Colonna destra
Libro sulla PNA, dedicato alla salute e al benessere della coppia che desidera avere un figlio
L'intervista a Diana Yedid, una delle autrici e curatrice di questo libro

 

 

 

 

  


Per informazioni chiamare Sede:

Laboratorio BioGen -Studio Via Ascanio Vitozzi, 50 - 00128 Roma tel. 06-5072243

cell. 329 6628126

e-mail info@laboratoriobiogen.it 

Spiegazioni test